Carbossiterapia

CARBOSSITERAPIA

La Carbossiterapia è una procedura medica, che consiste nell'iniezione di CO2 (anidride carbonica) nel tessuto sottocutaneo, utilizzando degli aghi molto piccoli e sottili, per risolvere problematiche di salute ed estetiche.

TRATTAMENTO SICURO E INNOCUO: La CO2 è un gas atossico, non embolizzante, dal punto che si trova già presente nel nostro organismo. 


Come funziona la carbossiterapia, in generale?

Essa sfrutta un principio fisiologico presente in tutti gli esseri viventi. L'anidride carbonica è naturalmente presente nel nostro corpo in ogni momento ed è essenziale per i processi vitali di animali e piante. Con ogni respiro, inaliamo ossigeno ed espiriamo anidride carbonica.

Le piante assorbono l'anidride carbonica che espiriamo e rilasciano ossigeno nell'atmosfera. Ci sono molti tipi di cellule che compongono gli organi del corpo umano. Anche se hanno funzioni  diverse, tutte necessitano di ossigeno che assumiamo respirando e bruciamo per produrre energia, rilasciando poi come prodotto di scarto CO2.

I globuli rossi  sono ricchi di ossigeno, passano dai polmoni attraverso piccoli vasi sanguigni che conducono al cuore. Il cuore battendo, costringe il sangue a fluire nelle arterie in modo che i globuli rossi possano portare il loro carico di ossigeno alle cellule. Quando i globuli rossi incontrano una zona che ha un alto livello di anidride carbonica, rilasciano l'ossigeno ai tessuti bisognosi e il biossido di carbonio viene prelevato dai globuli rossi svuotati. L'anidride carbonica è così ricondotta ai polmoni,  noi espiriamo per sbarazzarsi del biossido di carbonio, inaliamo più ossigeno, e l'intero processo ricomincia.



Come funziona la carbossiterapia?

Occhiaie, cellulite e cicatrici, si ritiene, almeno in parte, siano causati dallo scarso flusso sanguigno in quei siti. Iniettando una piccola quantità di gas di anidride carbonica nella zona, andiamo a "ingannare" il corpo costringendo i globuli rossi a raccogliere tutto l'eccesso di CO2 che abbiamo iniettato in modo che possa essere trasportato indietro ai polmoni ed espulso. Il risultato è l’immediata distensione dei tessuti trattati.

Prima e Dopo nel Trattamento di Smagliature:


Per cosa è indicata la carbossiterapia?

Può essere utilizzata su tutto il corpo, sempre più spesso però, è richiesta la carbossiterapia per il viso:

  • Trattamento delle occhiaie;
  • Rivitalizzazione delle palpebre cadute;
  • Correzione del doppio mento;
  • Eliminazione di rughe attorno agli occhi e la bocca;
  • Distensione di tutta la pelle del viso;
  • Assottigliamento della pelle del viso.

Come avviene il trattamento?

Si utilizzano diverse macchine per somministrare il gas di anidride carbonica, ma gli elementi di base sono gli stessi. Vi è un serbatoio di gas (anidride carbonica) che è connesso con un tubo di plastica che funge da flusso-regolatore.

La mandata è regolata in base al tasso selezionato dal medico. Il gas esce dal flusso-regolatore e s’immette in un tubo sterile che ha un filtro collegato all'uscita per rimuovere eventuali tracce d’impurità prima che il gas sia fatto passare attraverso un ago molto piccolo attaccato al lato opposto del filtro. Il gas ora è puro e pronto per essere iniettato sotto la pelle.

  • I trattamenti in pratica durano circa 30 minuti, efficaci e senza tempi morti, ogni iniezione richiede 30 secondi circa;
  • Il gas è iniettato a differenti livelli appena sotto la pelle o nelle tasche di grasso;
  • Il numero delle iniezioni è variabile a secondo dell’area da trattare, comunque mai meno di 2.

I risultati della carbossiterapia

La carbossiterapia funziona in vari modi: rompe le cellule di grasso anche in zone difficili da raggiungere.  Porta alla dilatazione dei vasi sanguigni e ne stimola la crescita. Le proprietà rigenerative della carbossiterapia sul viso sono di lunga durata e molto stabili, inoltre non alterano l’espressione naturale della struttura facciale.

L'effetto Bohr (ovvero il rilascio di ossigeno da parte dell’emoglobina) causato dalla dissociazione del gas all'interno del corpo, facilita l’ossigenazione dei tessuti con conseguente e immediato effetto riscontrabile visivamente nella luminosità della pelle, quindi i risultati della carbossiterapia sono accertabili in tempo reale.

Prima e Dopo nel Trattamento di Cicatrici:

La carbossiterapia ha controindicazioni?

L'anidride carbonica è prodotta naturalmente dalle cellule del nostro corpo ogni giorno, essendo un prodotto di metabolismo normale, è trasportata nel sangue ed espirata in pochi minuti, senza lasciare residui. Pertanto possiamo affermare che la carbossiterapia non ha controindicazioni a lungo temine.

Gli effetti collaterali sono ininfluenti e si risolvono molto rapidamente:

  • Un minimo disagio durante il processo d’iniezione che non richiede un anestetico tranne un leggero velo di pomata anestetica;
  • Una sensazione scoppiettante della pelle che scompare rapidamente;
  • Possibile ecchimosi delimitate solo alla zona della puntura;
  • Sensazione di calore per 10/ 20 minuti circa;

Inoltre laddove il medico lo ritenga necessario si può intervenire abbinando la carbossiterapia al trattamento con filler

 

Indicazioni Cliniche:

  • Acne.
  • Adiposità localizzate.
  • Cellulite.
  • Doppio mento.
  • Insufficienza Venosa e altri disturbi angiologici come arteriopatie diabetogene e arteriosclerotiche.
  • Lassità cutanea del viso, addome, cosce.
  • Ringiovanimento del viso, collo e décolleté (in combinazione con altre metodiche come Biostimolazione
  • Trattamento coadiuvante della psoriasi,ulcere e ferite croniche.

 

Effetti Collaterali:

  • Dolore nel sito di iniezione.
  • Ecchimosi.
  • Sensazione di crepitio.

 

Controindicazioni:

  • Insufficienza respiratoria grave
  • Insufficienza renale grave
  • Insufficienza cardiaca grave
  • Anemia grave
  • Insufficienza epatica grave
  • Ipertensione arteriosa grave
  • Pregressi ictus
  • Tachiaritmie cardiache
  • Trombosi arteriose
  • Gravidanza e allattamento.

 

 

DOMANDE FREQUENTI

1) Il trattamento con CO2 è pericoloso?

Non si tratta di un trattamento pericoloso che mette rischio la propia salute, perchè l'anidride carbonica che viene utilizzata per uso medicale è identica a quella che normalmente viene prodotta con la respirazione, e quindi, viene riassorbita entro pochi minuti per via ematica, e conseguentemente eliminata con la respirazione.

2) Può farla qualsiasi persona?

Di norma è un trattamento che qualsiasi persona, che non presenti le controindicazione sopracitate, può eseguire. Ciò nonostante, prima di eseguire il trattamento è necessaria una visita medica approfondita, come per tutti gli altri trattamenti.


 

Contatti





Cliccando Invia si è presa visione dell'informativa sulla privacy